martedì 1 maggio 2012

Il destino


Caro diario,
                   ma il destino è qualcosa di predeterminato o lo possiamo scegliere?

Io penso l'una e l'altra cosa. Se tutto fosse stabilito sarebbe una grande monotonia, se tu puoi scegliere è più bello e coinvolgente. Certo, molte cose sono così e basta non le puoi stabilire tu, però è bello poter scegliere quella strada che si intravede e che fai tua.

Te ne innamori, la percorri, la esplori e la conosci. Ci sono tanti piccoli segni nel quotidiano che ce la indicano, basta saperli vedere. Sono come piccoli sprazzi di colore nel grigiore della vita. Se li segui certo troverai la soddisfazione nelle cose che fai.
La strada comunque è in salita e irta di ostacoli. Ecco perchè non basta che il destino sia predeterminato, te lo devi costruire.  Ma ne vale la pena. Soprattutto c'è un'energia interiore che ti guida e da forza. Non ti permette di accontentarti di una vita banale fatta solo di tante comodità.
Ti spinge sempre ad andare oltre.
Ciao!

Nessun commento:

Posta un commento