martedì 29 maggio 2012

Martedì della VIII settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)

Siate santi



1Pt 1,10-16   Sal 97   Mc 10,28-31
Riceverete in questo tempo cento volte tanto insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà

«Sarete santi, perché io sono santo».

Questa citazione ripresa da Pietro nella sua prima lettera, richama l’altezza della nostra chiamata. Siamo invitati ad essere come Dio. Chi ci rivolge questo monito è lo Spirito Santo.

Egli, medianti doni appropriati, ci da la posibilità di annunicare al mondo il grande mistero della salvezza realizzato da Gesù nel giorno della sua Pasqua.

Egli ha vinto la morte.Dio lo ha riportato nella vita eterna

Anche noi siamo nati a questa vita nel giorno del battesimo. Vi partecipiamo in virtù dello Spirito che nella Cresima abbiamo ricevuto in pienezza. Lui, che è vita, ci fa continuamente rinascere a vita nuova.

Inoltre, dona ad ognuno la grazia necessaria per esprimere questa rinascita nella vita della chiesa, dove siamo chiamati a crescere nella edificazione vicendevole.

Camminiamo insieme e cresciamo come un unico grande corpo unito da quell’amore agapico che Gesù ha mostrato nell’ultima cena lavando i piedi agli apostoli.

Preghiamo, allora, lo Spirito affinchè faccia aumentare in noi la santità di Dio, che è misericordia e amore.
Ricordandoci che per essere primi nel Regno occore essere ultimi sulla terra.

Nessun commento:

Posta un commento