lunedì 26 maggio 2014

Magico luogo


Caro diario,
                      ci sono dei posti magici in cui la fantasia vola sul pentagramma della natura.

Uno in particolare mi prende sempre. E' un bosco al mio paese nativo. Si trova ai margini del fiume e raccoglie i ruderi di un mulino, rimessi in sesto da poco.

Ci sono anche della panchine per il pic-nic. Lo spazio è ampio e variegato, tra alberi e collinette di verde. Il tutto si curva verso il mulino ed il fiume.

L'antico caseggiato è circondato da pietre enormi, erose dall'acqua del fiume che da secoli le bagna.
Un misto di sensazioni che vanno dalla tranquillità del verde e dell'azzurro del cielo, all'inquietudine dell'acqua che scorre violenta e che assume i colori del fondale, laddove placidamente si calma in grandi pozze.

Il venticello che, quasi sempre, accarezza i rami e le foglie, è un tranquillante sottofondo che mi aiuta a pensare e ad essere creativo.

Nessun commento:

Posta un commento