domenica 27 settembre 2015

Tagliare

Se la tua mano ti è motivo di scandalo, tagliala: è meglio per te entrare nella vita con una mano sola, anziché con le due mani andare nella Geènna, nel fuoco inestinguibile. E se il tuo piede ti è motivo di scandalo, taglialo: è meglio per te entrare nella vita con un piede solo, anziché con i due piedi essere gettato nella Geènna. E se il tuo occhio ti è motivo di scandalo, gettalo via: è meglio per te entrare nel regno di Dio con un occhio solo, anziché con due occhi essere gettato nella Geènna, dove il loro verme non muore e il fuoco non si estingue». Mc 9, 47-48

Ultimamente coltivo la passione per il giardinaggio. Le piante hanno bisogno di molta cura. Ogni giorno devi seguirne la crescita ed intervenire in vario modo. Come il taglio dei rami secchi. Proprio ieri ho potato due piantine che stavano per seccare e non me ne ero accorto. Ci vuole tanta pazienza. Ma alla fine i risultati sono gratificanti.

Vedo la mia vita interiore simile a queste piante. Se la curo allora fiorisce e porta frutti. Altrimenti si imbruttisce e rischia di seccare, sprecando la grandi opportunità che la vita mi offre. Il fuoco della Geenna, di cui Gesù oggi parla nel vangelo, è appunto un richiamo ad una vita che rischia di bruciarsi. E' gettata nell'immondezzaio. 

Gesù vuole aiutarci a gettare nell'immondezzaio non la nostra vita ma ciò che non ci aiuta a vivere pienamente. Ecco il senso delle immagini forti che usa. Tagliare ciò che non serve è eliminare ciò che viene dagli impulsi dell'egoismo e che si esprime con le nostre membra. Nel cuore è la radice. Ed è lì che la Parola vuole intervenire per fare luce ed indicare la giusta strada per la salvezza.

2 commenti:

  1. È un tratto del Vangelo che amo molto; Gesù ci ha dato delle indicazioni chiare su come condurre la nostra vita, non soltanto per entrare nel regno di Dio ma anche per essere felici... e mentre noi spesso abbiamo paura di praticare quei tagli che potrebbero farci rifiorire magnificamente, Lui ci esorta ad avere coraggio!
    Grazie, grazie davvero per le belle riflessioni.
    Un saluto e l'augurio di una buona settimana.

    RispondiElimina