venerdì 27 novembre 2015

Verso la meta


I saggi risplenderanno come lo splendore del firmamento; 
coloro che avranno indotto molti alla giustizia risplenderanno come le stelle per sempre. 
Dn 12, 3

Gli alti e bassi della vita, le delusioni, le cadute, ci scoraggiano. Difficile in queste situazioni proiettarsi in una dimensione duratura, senza sofferenza. Ma la speranza che viene dalla resurrezione di Cristo è un forte dono per noi. Disponendoci ad accoglierlo, vedremo il paradiso come una meta certa. Essa già esiste, ma non è ancora del tutto presente nel nostro cuore. Qui, ora, siamo chiamati a lodare il Signore nella croce. Impossibile per la nostra fragilità, ma non per Dio. Affidandoci a Lui avremo la forza per combattere e raggiungere il premio.

Nessun commento:

Posta un commento