giovedì 1 giugno 2017

Un programma di vita


Dopo un cammino fatto insieme avete deciso di venire in chiesa per dichiarare dinanzi a Dio il vostro amore. Riconoscete che il vostro incontro è suo dono e volete viverlo, con la Sua benedizione, per tutta la vita. Amore. Una parola talmente grande che è difficile spiegarla. La vostra presenza come coppia lo testimonia e ce ne parla. Perchè siete venuti qui per fare dell’amore il vostro programma di vitaSiamo nati per amare.

E’ come un software che abbiamo dentro. Lo dobbiamo conoscere e saperlo usare per sentirci realizzati. In questo abbiamo bisogno degli altri. Gesù nel vangelo ci ricorda proprio questo: amare Dio ed il prossimo come noi stessi è il più grande di tutti i comandamenti. Soltanto con Dio ed il prossimo possiamo migliorare la nostra capacità di amare.Prima di tutto partire da se stessi. Tu sposa ti realizzerai se lo sposo ti aiuterà a capirti.

Lo stesso è per te sposo. Ognuno deve riconoscere la sua originalità, i suoi desideri, l’amore che Dio ha per la propria persona. Il parter deve favorire questa crescita. Non fare della persona che ha di fronte un prolungamento di sè, ma un soggetto unico ed irripetibile che ha bisogno di attenzioni per crescere. Ognuno deve riconoscersi unico ed irripetibile, ed in questo ringraziare Dio per essere nati.Poi l’amore da vivere insieme nella coppia.

E’ un amore che vi unirà se riconoscerete sempre più la vostra diversità. Soprattutto nelle difficoltà. Non vi separeranno perchè un’altra coppia come voi non può esistere. Anche in questo loderete Dio come Tobia. Con sua moglie Sara, la prima sera di nozze, benedice Dio per i benefici ricevuti, soprattutto per il dono del matrimonio. Chiede che duri fino alla morte.Se persiste questo atteggiamento di lode, l’amore crescerà, perchè esso è donazione ed apertura verso l’altro.

Questo Dio benedice.In ultimo allora, certo non per importanza, l’amore verso Dio. Egli deve avere il primo posto. Perchè vi conosce sin dall’eternità, sa chi siete più di voi stessi, e vi ha pensato da sempre come coppia. Dio al primo posto è, dunque, un vantaggio perchè egli vi insegna l’amore vero, quello che può durare per sempre e che vi permette di amarvi l’un l’altro di un amore unico ed indissolubile. Come è quello di Cristo verso la chiesa. Amore verso se stessi, amore da vivere nella coppia, amore verso Dio rappresentano un ottimo programma per un matrimonio durevole e fecondo. Auguri.

Nessun commento:

Posta un commento