sabato 25 aprile 2020

Aspettative

3a domenica di pasqua- anno A
Signore Gesù, facci comprendere le Scritture; arde il nostro cuore mentre ci parli. (Cfr. Lc 24,32)

Gesù si rivela mettendosi al nostro fianco, camminando con noi per le strade della vita. Ascolta le preoccupazioni e cerca di dare una risposta. Tuttavia spesso siamo presi da noi stessi, chiusi nei problemi che ci assillano, e le orecchie non sono pronte per ascoltarlo, poiché vorremmo sentire altro.

Così i discepoli di Emmaus. Sono delusi dalla morte di Gesù in croce perché si aspettavano un Dio potente. Invece, hanno sperimentato la sconfitta della crocifissione e ne sono delusi. Ma il Signore continua a camminare ed a parlare attraverso la sua Parola.

E' quello che avviene sulla strada verso Emmaus. La sua catechesi parte dalla Scrittura, dove è evidente il piano di Dio, secondo il quale il Cristo deve patire per poi risorgere dai morti. Il cuore dei discepoli arde di speranza e consolazione, ma se ne accorgono dopo, quando invitano il Signore a rimanere con loro per la notte.

Infatti, solamente nello spezzare il pane fanno memoria e riconoscono il Risorto. Parola e pane spezzato: ecco i segni attraverso i quali Gesù ci accompagna nei sentieri della storia. Essi ci invitano a ricordare quanto Dio fa per ognuno di noi ed a seguirne l'esempio, facendo della nostra vita un pane spezzato per amore.

Nessun commento:

Posta un commento